Proprietà benefiche della lavanda

La lavanda e i benefici delle proprietà curative sono noti fin dai tempi antichi. Si trova spesso in erboristeria. L’utilità della lavanda va oltre l’erboristeria. Infatti, molti credono che abbia benefici medicinali pari a quelli dei farmaci da prescrizione. Questi benefici includono i seguenti: la lavanda è nota per essere efficace nel trattamento di una serie di disturbi diversi. Molti credono che le proprietà curative della lavanda possano trattare disturbi comuni come mal di testa, mal di gola, mal di stomaco, insonnia, influenza e persino il cancro. Ci sono molte proprietà benefiche della lavanda che la rendono un’aggiunta popolare agli oli per l’aromaterapia. Una di queste proprietà della lavanda è la sua capacità di aiutare con l’infiammazione e il dolore; si ritiene inoltre che la lavanda abbia proprietà lenitive e curative sulla pelle. L’olio di lavanda ha dimostrato di possedere proprietà antinfiammatorie oltre ad avere proprietà analgesiche. Questo rende la lavanda una grande aggiunta alle creme e lozioni usate per trattare l’infiammazione della pelle e il dolore. La lavanda è stata anche usata come rimedio domestico per vari problemi respiratori come il raffreddore, l’influenza e il raffreddore comune. In alcune parti d’Europa, la lavanda è usata per alleviare l’asma e altre malattie polmonari. Si pensa che quest’olio possieda forti proprietà curative perché lenisce la pelle e calma il sistema respiratorio allo stesso tempo. È stato anche usato per trattare le infezioni della pelle, compresa l’acne. Altre proprietà della lavanda sono ritenute stimolare il sistema immunitario che può prevenire raffreddori e influenze. È anche usata per trattare lo stress emotivo e l’ansia. La lavanda è considerata un leggero sedativo. Tuttavia, un uso eccessivo può avere effetti collaterali spiacevoli. L’olio di lavanda è anche usato nella fabbricazione di prodotti da bagno come shampoo e balsami. Sono diventati popolari anche altri articoli per il bagno come gel da bagno e bolle fatte di lavanda. La lavanda è nota per essere un efficace repellente naturale per le zanzare.

Una miscela di tre gocce di olio di lavanda con cinque gocce di succo di lime e qualche goccia di olio di menta piperita respinge efficacemente le zanzare. Alcuni ricercatori pensano che questa proprietà abbia a che fare con la presenza di terpeni. Si crede che i terpeni combattano i batteri nocivi che possono causare malattie. Il supporto scientifico per l’efficacia della lavanda come agente antibatterico non è stato stabilito dalla ricerca scientifica. Questo è probabilmente dovuto alla presenza di carvacrolo, un composto trovato nella lavanda chiamato catechine. Si pensa che il carvacrolo agisca sul sistema vascolare e aumenti il flusso di sangue al cervello, il che potrebbe portare a un miglioramento della memoria e delle funzioni cerebrali. Altri composti trovati nella lavanda, come la teobromina, sono noti per avere attività antiossidante. Gli antiossidanti possono aiutare a ridurre il processo di invecchiamento e proteggere da malattie e condizioni come il cancro e le malattie cardiache. La ricerca sulle proprietà antiossidanti della lavanda nella pelle è in corso. La lavanda è anche nota per avere proprietà antinfiammatorie. È nota per lenire e alleviare l’irritazione causata da eruzioni cutanee, ustioni, punture di insetti, scottature, tagli e altre irritazioni. La lavanda è anche riportata per alleviare il disagio causato da crampi allo stomaco e bruciature di vento. La lavanda è anche conosciuta per calmare le coliche dei bambini e lo stomaco sconvolto. Si ritiene che la teobromina agisca come un aiuto per il sonno e per stimolare alcune funzioni cerebrali durante l’ansia e gli attacchi di panico.

Un certo numero di studi ha dimostrato che la lavanda contiene tracce di minerali. Questi minerali possono beneficiare un individuo fornendo le vitamine e i minerali necessari. Tuttavia, questi minerali in tracce sono solo una parte della formula. Solo l’olio nell’estratto di lavanda è effettivamente in grado di fornire integratori alimentari.Il tè alla lavanda era popolare nei tempi antichi. Si ritiene che il tè alla lavanda aiutasse a ridurre la febbre, il mal di testa e il mal di denti. Il tè alla lavanda contiene anche composti che possono proteggere la pelle dai danni causati dal sole e dalle infezioni. Gli estratti di olio dai fiori di lavanda sono anche noti per avere proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.Come detto, la lavanda è un arbusto sempreverde che cresce in tutte le zone del mondo. Questo la rende una bella aggiunta al vostro giardino. Tuttavia, richiede un’attenzione e una cura costanti per garantire la sua lunga vita. Per aiutare a preservare la sua bellezza e il suo aroma, si raccomanda di applicare regolarmente l’olio di lavanda sulla pianta. Se volete ottenere il massimo dal vostro investimento in lavanda, seguite questi semplici consigli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.